Benvenuti nel sito di Federalberghi Garda Veneto!



SEMINARIO PROCEDURE ANTINCENDIO PER LE STRUTTURE RICETTIVE

Garda, 21 febbraio 2013

Comunicato

Si avvicina l’apertura della stagione turistica 2013 e un certo numero di strutture ricettive, quelle ancora sprovviste di Certificato di Prevenzione Incendi, dovranno fare i conti con la normativa vigente in materia di antincendio. Com’è noto agli operatori del settore, il termine ultimo per l’adeguamento alle norme di prevenzione incendi, stabilito dal D.M. 16/03/2012, è il 31 dicembre 2013. Entro tale data tutte le strutture alberghiere con oltre 25 posti letto, dovranno dimostrare di possedere i requisiti minimi di sicurezza e un preciso piano di adeguamento per proseguire l’attività alberghiera e per non rischiare una sospensione o una limitazione dell’attività.
Tante le domande e le incertezze degli albergatori sull’argomento.  Quali sono i requisiti minimi per poter usufruire della proroga? Quali sono gli errori da evitare nel presentare la domanda di ammissione al Piano di adeguamento? Quanti devono essere gli addetti alla sicurezza negli hotel? Quali corsi devono frequentare?
Per sensibilizzare i propri associati, per dare risposta a queste e altre domande e per aiutarli a comprendere e ad agire in maniera corretta Federalberghi Garda Veneto ha organizzato il Seminario sulle Procedure Antincendio che si è tenuto oggi, giovedì 21 febbraio, all’Hotel Caesius Thermae di Bardolino.
I Relatori, il Comandante Settimio Simonetti e il Vicecomandante Lorenzo Gambino dei Vigili dei Fuoco di Verona, hanno fornito ai numerosi albergatori presenti delle indicazioni precise sugli obblighi ai quali dovranno attenersi e ai sistemi di sicurezza che dovranno assolutamente attivare nelle loro strutture per non incorrere in sanzioni.
Soprattutto hanno dovuto rispondere a numerose domande in merito al servizio interno di sicurezza che deve essere permanente durante l’esercizio dell’attività e ricompreso nel piano di emergenza al fine di consentire un tempestivo intervento di contenimento e di assistenza all’esodo.
Gli addetti alla sicurezza antincendio devono aver frequentato un corso specifico e se l’hotel ha più di 100 posti letto devono anche essere in possesso di un attestato di idoneità specifico rilasciato dai vigili del fuoco.
La materia è comunque molto complessa, soprattutto per il susseguirsi negli ultimi anni di nuove regole, e pertanto Federalberghi Garda Veneto ha pensato di mettere a disposizione dei soci il servizio “Sportello Prevenzione Incendi”.
“Questo sportello di consulenza, spiega il direttore di Federalberghi Garda Veneto Giovanni Altomare, è stato attivato per fornire informazioni personalizzate su problematiche attinenti alla normativa prevenzione incendi e per aiutare i nostri associati ad effettuare l’istruttoria tecnica delle pratiche di prevenzione incendi secondo le modalità stabilite dal Comando dei Vigili del Fuoco.
Attraverso lo “Sportello Prevenzione Incendi” i responsabili delle strutture alberghiere potranno fissare un appuntamento e richiedere un’analisi gratuita sulla corretta applicazione delle norme di prevenzioni incendi e sulla correttezza della documentazione aziendale. Nel caso ci fosse la necessità di interventi o di produrre nuova documentazione, l’impresa alberghiera  potrà avvalersi di un’azienda specializzata a tariffe convenzionate.”
Il Presidente Corrado Bertoncelli ha chiuso l’incontro ringraziando il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Verona per la loro disponibilità nei confronti delle aziende alberghiere alle prese con gli onerosi adempimenti antincendio a pochi giorni dall’apertura della stagione turistica.

 



« torna alla Press area

  AREA RISERVATA
User
ugav_
Password





Federalberghi
Garda Veneto

I - 37016 Garda (VR)
Via San Bernardo 137
tel. 045 6270404
fax 045 6278259

FEDERALBERGHI NAZIONALE - Sistema Associativo
Veneto Tra la Terra e il Cielo