Benvenuti nel sito di Federalberghi Garda Veneto!



L’AMBIENTE PER IL TURISMO - INCONTRO CON MONS. GIUSEPPE ZENTI, VESCOVO DI VERONA

Garda, 18 marzo 2013

Comunicato stampa

Lunedì 18 marzo a Lazise, nella chiesetta di San Nicolò, accanto alla Dogana Veneta, il Vescovo di Verona Monsignor Giuseppe Zenti ha benedetto l’apertura ufficiale della stagione turistica sul lago di Garda.
L’appuntamento, ormai molto atteso e gradito come ha testimoniato la grande presenza di albergatori e operatori del settore turismo, organizzato annualmente da Federalberghi Garda Veneto in collaborazione con la Pastorale del Turismo e Tempo Libero della Curia di Verona, quest’anno ha visto il coinvolgimento del Comune di Lazise e del Consorzio Tutela Vino Bardolino, data la concomitante manifestazione Anteprima Bardolino e Chiaretto nell’adiacente Dogana Veneta.
La presenza del Vescovo in missione pastorale turistica sul Garda e il suo messaggio rivolto agli albergatori per la stagione turistica 2013 è stata, come sempre, un’occasione speciale di confronto e di riflessione sui valori dell’accoglienza e della cura dell’ambiente per la valorizzazione del patrimonio turistico.
Monsignor Giuseppe Zenti nel suo intervento ha sottolineato l’importanza del turismo sia per il benessere psicofisico dell’uomo sia come strumento per acquisire conoscenze che derivano dal contatto con realtà e abitudini diverse che stimolano e arrichiscono. “Il turismo è  una grandissima opportunità di realazioni, è un piacevole modo di socializzare e di migliorare noi stessi attraverso lo scambio interculturale”.
Monsignor Zenti si è soffermato poi sul valore dell’accoglienza, “Il turista va accolto con gratuità d’animo e bisogna lavorare sulla cultura della accoglienza che rappresenta uno dei fattori fondamentali della dottrina cristiana”.
Ha proposto agli albergatori di essere manager e di accogliere tutti gli ospiti con un sorriso, una stretta di mano, un gesto di affabilità che li faccia sentire importanti. Ha inoltre sottolineato la componente positiva del termine concorrenza che significa correre insieme per raggiungere un obiettivo comune a vantaggio di tutti.
Anche l’intervento di Corrado Bertoncelli, Presidente di Federalberghi Garda Veneto che ha preceduto quello del Vescovo, ha posto l’accento sulla salvaguardia del territorio, sull’accoglienza e sull’importanza di fare rete per superare i problemi legati al turismo.
«Questo incontro», ha esordito il presidente Corrado Bertoncelli, «vuole essere beneaugurante, grazie all’autorevole presenza di Monsignor Gioseppe Zenti,  per affrontare una impegnativa stagione turistica. Per tale ragione diviene ancor più importante in questo frangente la partecipazione attiva all’Associazione. “Vivere l’Associazione” significa partecipare ai momenti di confronto e di dibattito, prendere parte agli eventi e condividere proposte e idee, combattere la crisi facendo rete, cogliendo singolarmente le opportunità a vantaggio di tutto il sistema. Ci rendiamo conto che la stagione turistica che si appresta ad iniziare non si apre all’insegna delle più rosee previsioni ma siamo certi che, ancora una volta, ciascuno di noi saprà proseguire con determinazione e coraggio nel proprio impegno imprenditoriale”. Bertoncelli ha poi sensibilizzato gli albergatori e tutti i presenti ad una attenta custodia delle inestimabili bellezze del territorio e alla loro valorizzazione in quanto, citando il Cardinale Carlo Maria Martini, “la tutela dell’ambiente e della natura, per noi pensanti, corrisponde al creato”.



« torna alla Press area

  AREA RISERVATA
User
ugav_
Password





Federalberghi
Garda Veneto

I - 37016 Garda (VR)
Via San Bernardo 137
tel. 045 6270404
fax 045 6278259

FEDERALBERGHI NAZIONALE - Sistema Associativo
Veneto Tra la Terra e il Cielo