Benvenuti nel sito di Federalberghi Garda Veneto!



ALBERGATORI ALLARMATI: CHI SOSTERRĂ€ LA PROMOZIONE TURISTICA?

Garda, 22 marzo 2013

Comunicato

 

Il Presidente di Federalberghi Garda Veneto, Corrado Bertoncelli, si fa portavoce della profonda preoccupazione degli albergatori, in merito al mancato impegno delle amministrazioni comunali a sostenere la promozione turistica del Lago di Garda e del suo entroterra.
Nel corso dell’Assemblea dei soci del Consorzio “Lago di Garda è…” dello scorso novembre si era affrontato il problema della mancanza di risorse per sostenere un progetto di promozione che consenta al Lago di Garda di continuare ad essere protagonista del panorama turistico nazionale e non subire la concorrenza di destinazioni più agguerrite. Si era chiesta, pertanto, la collaborazione di tutti, pubblico e privato, per permettere al Consorzio di sopravvivere e per avviare un incisivo programma di promozione.
Ai soci è stato chiesto un adeguamento della quota associativa, a partire dal 2013, per un totale di circa 200.000 euro, sufficiente a far fronte alle spese di gestione del Consorzio, mentre ai Comuni della sponda veneta del lago di Garda e del suo entroterra è stato chiesto di sostenere, con un budget proporzionale alle presenze turistiche di ogni comune, la promozione dell’offerta turistica unitaria.
La proposta era stata formalizzata in assemblea, condivisa dai numerosi sindaci presenti e deliberata dai soci del Consorzio.
Purtroppo però a tutt’oggi risulta che solo alcune amministrazioni comunali abbiano mosso qualche passo verso l’attuazione del progetto ma che non sia stato deliberato nulla in tal senso.
“Entro il 31 marzo tutti gli operatori turistici soci del Consorzio “Lago di Garda è…” e quindi anche la maggior parte degli albergatori di Federalberghi, sottolinea il presidente Corrado Bertoncelli, dovranno versare al Consorzio una quota maggiorata a sostegno del progetto presentato in Assemblea. Questo impegno però doveva essere corrisposto da altrettanta disponibilità da parte delle amministrazioni comunali. Invece, da parte dei Comuni, a parte qualche manifestazione di apertura e di disponibilità, non sono state prodotte delibere di contributi a favore della promozione turistica del nostro lago.
Noi albergatori siamo molto preoccupati perché temiamo che questa “latitanza” possa andare a scapito delle già scarse prenotazioni e possa ulteriormente compromettere la difficile stagione turistica alle porte.
Siamo consapevoli della necessità di mettere in atto al più presto una strategia di promozione che, visti i problemi che il settore si trova ad affrontare, dovrebbe essere molto più incisiva degli scorsi anni e dovrebbe andare a scoprire nuovi mercati e nuove tecniche. Invece, a pochi giorni dalla Pasqua non sappiamo neppure se avremo i fondi necessari per iniziare una programmazione.
Non ci bastano le buone intenzioni o le dimostrazioni di solidarietà, abbiamo urgenza di riscontri oggettivi e di garanzie perché per la promozione di una stagione alle porte siamo già molto in ritardo e non possiamo confidare solo nella fedeltà dei nostri affezionati clienti così come non possiamo vivere a lungo degli echi della promozione degli anni passati.”

 



« torna alla Press area

  AREA RISERVATA
User
ugav_
Password





Federalberghi
Garda Veneto

I - 37016 Garda (VR)
Via San Bernardo 137
tel. 045 6270404
fax 045 6278259

FEDERALBERGHI NAZIONALE - Sistema Associativo
Veneto Tra la Terra e il Cielo