Benvenuti nel sito di Federalberghi Garda Veneto!



FEDERALBERGHI GARDA VENETO CHIEDE UNIFORMITÀ SULLA TASSA DI SOGGIORNO

Garda, 12 novembre 2013

Lettera aperta del presidente Corrado Bertoncelli

A nome di tutti gli associati di Federalberghi Garda Veneto, vorrei fare una riflessione, dopo che anche i Comuni di Malcesine e Lazise si sono piegati alla logica di tassare i turisti.
A partire dalla stagione 2014 tutti i Comuni della riviera degli Olivi saranno coinvolti nell’applicazione di una tassa che Federalberghi continua a considerare iniqua in quanto va a penalizzare il turista che andrebbe invece premiato per averci scelto.
Oramai questa tassa è un dato di fatto, giusta o sbagliata che sia. Chiediamo che almeno vengano stabilite delle regole di applicazione omogenee per tutti i comuni della riviera degli Olivi.
Sono state fatte delle verifiche e dei raffronti tra i Comuni e abbiamo avuto conferma di una situazione che non condividiamo: le tariffe variano da località a località e, soprattutto, sono diverse le esenzioni e i periodi di applicazione. Questa disuguaglianza non è comprensibile agli occhi del turista e va decisamente in senso contrario rispetto alla visione di Federalberghi e cioè che il Lago di Garda deve essere concepito come un’unica destinazione turistica. Il Cliente che alloggia in una qualsiasi delle nostre strutture si sente cliente del lago di Garda e non del singolo Comune.

I nostri associati sono molto preoccupati, soprattutto alla luce delle voci, sempre più insistenti, dell’intenzione da parte di alcuni Comuni di aumentare le tariffe e allungare i periodi di tassazione per la stagione 2014. Sarebbe un grave errore!
Per questo le Associazioni Albergatori chiederanno al più presto un incontro con le Amministratori comunali per tornare a condividere l’impostazione iniziale e cioè quella di avere uniformità nell’applicazione dell’imposta di soggiorno e, soprattutto, tariffe il più possibile contenute: lo richiede il nostro target che è formato soprattutto da famiglie.
Federalberghi vorrebbe inoltre che fossero precisati più chiaramente gli ambiti di investimento di queste entrate. Vogliamo che sia mantenuta la promessa che fin dall’origine di questa tassa era stata fatta e cioè, in sostanza, che i proventi siano utilizzati più marcatamente per interventi con finalità turistica: per la promozione, per la salvaguardia dell’ambiente e dei monumenti storici, per la creazione di eventi, e quant’altro.
Sarebbe logico, a questo punto, che tutto ciò fosse concertato tra Amministrazioni e operatori locali del ricettivo. Un nostro maggiore coinvolgimento potrebbe tornare utile perché, avendo il contatto diretto con il cliente, sappiamo quali sono le lacune o quali sono gli interventi che possono qualificare il turismo.

Noi siamo sempre stati contrari all’idea di tassare un settore trainante come quello del turismo e non riteniamo sia questa la soluzione ai tagli dei finanziamenti statali. Anzi, “appesantire” il conto del cliente potrebbe causare difficoltà all’unico baluardo dell’economia territoriale.
Comprendiamo perfettamente le esigenze di bilancio dei Comuni e le difficoltà in cui si muovono i nostri Amministratori ma non riusciamo ad immaginare una tassa di soggiorno utilizzata per scopi che non siano quelli stabiliti dalla normativa.
Sappiamo che anche molti Amministratori sentono, come noi, la necessità di stabilire regole uniformi, chiare e precise e quindi siamo fiduciosi che aderiranno alla nostra richiesta di aprire tavoli di concertazione per arrivare alla stagione 2014 con unitarietà di intenti sulla gestione dell’imposta di soggiorno, su tutta la sponda veneta del Lago di Garda.
Ci sembra una richiesta di buon senso, vantaggiosa anche per le stesse amministrazioni oltre che per i turisti.


Corrado Bertoncelli
Presidente
Federalberghi Garda Veneto





« torna alla Press area

  AREA RISERVATA
User
ugav_
Password





Federalberghi
Garda Veneto

I - 37016 Garda (VR)
Via San Bernardo 137
tel. 045 6270404
fax 045 6278259

FEDERALBERGHI NAZIONALE - Sistema Associativo
Veneto Tra la Terra e il Cielo