Benvenuti nel sito di Federalberghi Garda Veneto!



FEDERALBERGHI GARDA VENETO E CONFCOMMERCIO VERONA SI APPELLANO AL BUONSENSO E CHIEDONO IL MANTENIMENTO DEL PUNTO DI PRIMO INTERVENTO E DEL CENTRO DIALISI ALL’OSPEDALE DI CAPRINO.

Garda, 25 gennaio 2014
Comunicato

Le procedure previste dai protocolli sanitari stanno minando la sicurezza e la salute dei cittadini di un vasto territorio come quello che ruota attorno al Centro Sanitario Polifunzionale di Caprino. Per molti paesi del medio Garda e del Monte Baldo, il Csp di Caprino rappresenta un importante riferimento sanitario e la soppressione di due servizi fondamentali quali il Punto di Primo Intervento e il Centro Dialisi avrebbero gravi conseguenze, prima di tutto sulle persone e poi sul mercato turistico.

 “Siamo molto rammaricati di questa situazione” esordisce il Presidente di Federalberghi Garda Veneto Corrado Bertoncelli, intervenuto sull’argomento anche nei giorni scorsi.  “Assieme a Confcommercio Verona, come è stato fatto per l’Ospedale di Malcesine, vogliamo dare voce al malcontento delle categorie che ruotano attorno al turismo, un settore che a fatica sta lottando per mantenere un trend positivo offrendo professionalità e occasione di svago in un contesto che necessita anche di massima sicurezza. Sicurezza che è spesso pretesa dai nostri ospiti che al momento della prenotazione chiedono espressamente quali sono i centri ospedalieri più vicini. Penso anche alla gravità della soppressione di un Centro Dialisi molto utilizzato e ormai conosciuto da molti turisti del lago e che vorremmo poter continuare ad offrire. Si vocifera di un possibile trasferimento del servizio dialisi da Caprino agli Ospedali di Bussolengo e di Peschiera, questo dopo che, non dimentichiamolo, per il Centro Dialisi di Caprino sono stati fatti importanti investimenti economici che sarebbe assurdo vanificare.
Per tutto questo e, soprattutto, per la sicurezza nostra e dei nostri turisti chiediamo che vengano mantenuti quei presidi ospedalieri, anche se piccoli, quando sono funzionali ad un territorio vasto e turisticamente rilevante, come l’entroterra gardesano. Vanno bene i tagli e le sforbiciate ma non a scapito del diritto alla salute e alla sicurezza.”

Per Paolo Arena, presidente di Confcommercio-As.co. Verona “si tratta di un presidio fondamentale sia per la popolazione, visto che Caprino dista dalle strutture ospedaliere di Bussolengo e Verona alcune decine di km, sia per il bacino turistico del medio e basso lago: smantellarlo o indebolirlo provocherebbe sicuramente ripercussioni pesanti sull’indotto economico del territorio in una fase in cui le imprese commerciali e turistiche  stanno già soffrendo pesantemente per la crisi”.

 



« torna alla Press area

  AREA RISERVATA
User
ugav_
Password





Federalberghi
Garda Veneto

I - 37016 Garda (VR)
Via San Bernardo 137
tel. 045 6270404
fax 045 6278259

FEDERALBERGHI NAZIONALE - Sistema Associativo
Veneto Tra la Terra e il Cielo