PRESS

"C’É POSTO PER TE - TURISMO" AL CARNACINA

Giornata di filiera - Career Day

Giovedì 20 febbraio all’IPSAR (Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione) Luigi Carnacina di Bardolino si è tenuta la prima edizione del progetto “C’è posto per te-turismo”.
Un “career day” organizzato da Cosp Verona (Comitato per l’Orientamento Scolastico e Professionale), finanziato da EBT Gardesano e supportato da Federalberghi Garda Veneto, rivolto agli studenti del quarto anno dell’Istituto Alberghiero Carnacina.
L’apertura ai lavori è stata fatta da Lisa Conforto, direttrice del Cosp Verona la quale ha spiegato gli obiettivi del progetto, sottolineando l’importanza dell’orientamento e soprattutto del confronto diretto con il mondo del lavoro per favorire la conoscenza delle opportunità occupazionali del settore turistico gardesano e non solo.

Ivan De Beni, presidente di Federalberghi Garda Veneto ha portato l’esempio della sua famiglia per testimoniare come nel settore del turismo si possa partire da ruoli marginali, ma comunque fondamentali come bagaglio di esperienza professionale, per arrivare ad essere imprenditori.  Il turismo è un settore in crescita, ha proseguito De Beni, incide per circa il 10% sul PIL nazionale, ma è soprattutto un settore in evoluzione che necessita di figure preparate, aggiornate ai nuovi servizi e alle nuove tendenze. Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese che può vantare il 70% dei reperti archeologici a livello mondiale, abbiamo dei prodotti agroalimentari la cui qualità e varietà è riconosciuta ovunque e, non meno importante, siamo un popolo accogliente. Il turismo è un settore economico strategico, un’opportunità da cogliere. A fronte di una percentuale di disoccupazione giovanile purtroppo piuttosto alta, ci sono parecchie imprese turistiche che hanno difficoltà a trovare personale qualificato. Ogni anno escono dagli Istituti alberghieri circa 40.000 diplomati ma questo numero non basta ad un settore che coinvolge cerca 1 milione di lavoratori all’anno. In questo periodo nel nostro territorio c’è carenza di camerieri, di personale ai piani, di governanti, di personale di cucina. Ma le opportunità rivolte ai giovani dotati di entusiasmo, curiosità e spirito di iniziativa non finiscono qui: le attività che possono essere svolte in seno a questo settore sono molteplici e possono essere adattate ad ogni tipo di carattere, preparazione e inclinazione professionale”.

Secondo Marco Lucchini presidente EBT Gardesano la qualità di una azienda alberghiera deriva soprattutto dalla qualità dei servizi e quindi dalla professionalità dei collaboratori e la grande difficoltà che gli albergatori riscontrano in questo periodo è quella di reperire personale responsabile e preparato. “Impegnatevi, li esorta Lucchini, e soprattutto studiate bene le lingue, tedesco e inglese sono fondamentali in questo settore”.

Sono seguite le testimonianze, molto gradite, da parte dei giovani albergatori di Federalberghi Garda Veneto e del responsabile della ristorazione del Campeggio “Piani di Clodia” che nella seconda parte della giornata hanno partecipato a simulazioni di colloqui di lavoro ed esercitazioni di gruppo con gli studenti.
Sono stati infine presentati agli studenti i corsi ITS Turismo Academy: Hospitality Management che si tiene al Carnacina di Bardolino e Restaurant Business Management che si tiene a Valeggio sul Mincio. Sono corsi post diploma, cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Veneto, della durata di due anni che hanno lo scopo di fornire una elevata specializzazione tecnica nel settore turistico.