PRESS

PROGETTO “TUTELA E SALUTE” DI FEDERALBERGHI GARDA VENETO

La sicurezza e la tutela della salute degli operatori turistici, dei loro collaboratori, dei lori ospiti e di tutto il territorio, rappresentano alcuni degli obiettivi che Federalberghi Garda Veneto sta perseguendo in questo difficile periodo per il settore del turismo.
Da questi principi nasce, all’interno dell’Associazione, un nuovo progetto denominato “TUTELA E SALUTE”, un incubatore di servizi per gli associati, orientato alla tutela e alla prevenzione, di prossimo avvio, che andrà arricchendosi in base all’evolversi della situazione pandemica e in base alle segnalazioni degli stessi operatori turistici.

É di questi giorni, infatti, la sottoscrizione di una convenzione con la società Omnia Sicurezza srl con sede a Bussolengo che,  oltre alla fornitura e manutenzione di materiali antincendio e all’organizzazione di nuovi corsi in materia di sicurezza generale, andrà ad offrire ai soci la possibilità di una fornitura puntuale di dispositivi di protezione individuale quali mascherine chirurgiche, FFP2  e FFP3 a scontistica dedicata per soglia di volumi, unitamente alla garanzia della qualità del prodotto. La convenzione prevede inoltre che il 10% del fatturato, generato dalla fornitura complessiva, venga girato a Federalberghi Garda Veneto la quale destinerà tale somma agli Enti di volontariato e di beneficienza che operano sul territorio. É previsto infine che un incaricato di Omnia Sicurezza sia a disposizione degli associati all’interno degli spazi dedicati allo Sportello Consulenza del Centro Servizi di Federalberghi Garda Veneto.

Inserita in questo progetto di TUTELA E SALUTE anche la già collaudata convenzione con l’Ospedale Pederzoli di Peschiera del Garda, iniziata a maggio 2020. Ricordiamo che Federalberghi Garda Veneto è stata la prima associazione ad attivare una convenzione di questo tipo che ha permesso a titolari e collaboratori di sottoporsi a tamponi molecolari, tamponi antigenici e test sierologici per la prevenzione e la sicurezza delle persone e del territorio e di ricevere referti in tempi molto brevi. Il servizio sarà attivo anche per gli ospiti delle strutture ricettive associate e disponibile in formato italiano/inglese, valido per l’estero.

A completezza del progetto TUTELA E SALUTE verrà anche offerta l’opportunità di sottoscrivere una assicurazione sanitaria integrativa, pensata ad hoc per il settore, al fine di salvaguardare l’ospite e il titolare in caso di problematiche legate alla salute ma anche in caso di cancellazioni, imprevisti o necessità che si verifichino prima o durante il soggiorno.

“La volontà dell’Associazione è quella di impegnarsi al massimo per garantire agli associati quei mezzi e quelle conoscenze che tutelino la salute all’interno delle nostre strutture in modo che anche gli ospiti si sentano tranquilli e possano godere in completo relax del loro periodo di vacanza”, sottolinea il presidente di Federalberghi Garda Veneto Ivan De Beni. “La salute pubblica e quindi la nomea di località turistica “sicura” passa prima di tutto dalle nostre strutture ricettive e dalla loro sensibilità e attenzione verso una scrupolosa applicazione delle norme preventive. Una concreta azione e attenzione in questo senso rappresenterà anche un volano per la promozione del territorio, il marketing turistico e il rilancio del brand Lago di Garda”.